Il Circolo

Chiudi 1) L'Associazione

Chiudi 10) LINK AMICI

Chiudi 11) LE INTERVISTE DEL CIRCOLO

Chiudi 12 - MANIFESTAZIONI ORGANIZZATE DAL CIRCOLO

Chiudi 2) 4° Bando Letterario Città di Montieri 2008

Chiudi 2) 5° Bando Letterario Città di Montieri 2009

Chiudi 2) Bando Città di Montieri - Gli Sponsor - Dove alloggiare

Chiudi 2) Bando Città di Montieri - Gli Sponsor esterni

Chiudi 2) Bando Città di Montieri 2007

Chiudi 2) Bando Letterario Città di Montieri 2011

Chiudi 2) Bando Letterario: Come arrivare a Boccheggiano

Chiudi 2) Finalisti Bandi anni precedenti

Chiudi 3) BANDI ARTISTICI E VARIE

Chiudi 3) BANDI LETTERARI INTERNAZIONALI

Chiudi 3) BANDI LETTERARI ITALIANI

Chiudi 3) BANDI LETTERARI ITALIANI - Finalisti

Chiudi 3) BANDI LETTERARI ITALIANI IN VERNACOLO

Chiudi 3) PORTALI DI CONCORSI LETTERARI

Chiudi 4) La Stampa ed il Circolo: dicono di noi

Chiudi 5) SCRITTORI AMICI - Volume di Poesie di Santoro

Chiudi 5) Scrittori amici e recensioni volumi

Chiudi 5) Scrittori amici e recensioni volumi

Chiudi 6) Artisti amici del Circolo

Chiudi 6) CRITICO I CRITICI - Carta dei diritti Internet

Chiudi 6) CRITICO I CRITICI - di Santoro Salvatore Armando

Chiudi 7) WEEKEND DI POESIA

Chiudi 8) Saggi e Recensioni

Chiudi 9) PERSONAGGI

Chiudi Avvenimenti e manifestazioni

Chiudi BANDO LETTERARIO INTERNAZIONALE DI POESIA, NARRATIUVA E SAGGISTICA VERETUM

Chiudi LA PAGINA DELLA POESIA: Selezione delle migliori poesie italiane di autori famosi e di dielttanti

Chiudi LETTERATURA ITALIANA - Dizionario etmologico

Chiudi METRICA E DINTORNI

Chiudi POESIA CONTEMPORANEA

Chiudi POESIA DEL NOVECENTO ITALIANO

Chiudi TUTTE LE POESIE DI SANTORO

Chiudi Tatti: un vecchio borgo, una dolce poesia.

LETTURA ITALIANA E STRANIERA, INFORMATICA E VARIE
Visite

   visitatori

   visitatori in linea

3) BANDI LETTERARI ITALIANI - 2013.00.00 XIV Premio Nazionale Letterario D'Arte e Cultura

 

 

L’Accademia Giuseppe Gioachino Belli presenta

XIV PREMIO NAZIONALE LETTERARIO D’ARTE E CULTURA

dedicato alla NOBILDONNA MARIA SANTORO

BANDO E REGOLAMENTO

 

Il Concorso Nobildonna Insegnante Maria Santoro si svolge in collaborazione e con il patrocinio della Accademia Giuseppe Gioachino Belli e ha finalità di promozione culturale e sociale: opereranno un Comitato organizzativo ed un Comitato Tecnico d’Onore. Il Comitato organizzativo e la giuria saranno composti da personalità del mondo della cultura, dell’arte, da scrittori, poeti, docenti e giornalisti. Fungerà da Presidente del Premio e della Giuria la Professoressa Francesca Massari. Coordinerà tutte le attività organizzative l’Accademia Belli, Istituzione del Comune di Roma Capitale e della Regione Lazio. Il Comitato Tecnico d’Onore - coordinato dal Professor Giuseppe Renzi Presidente dell’Accademia organizzatrice, Docente incaricato di Linguistica e Dialettologia presso l’Università Popolare di Roma - sarà composto da personalità di alto prestigioso merito e sosterrà, divulgherà, promuoverà l’iniziativa contribuendo a rendere il concorso e la cerimonia di premiazione come l’evento più rilevante possibile a livello nazionale.

PREMESSA INIZIALE – ammissibilità dei concorrenti

I concorrenti saranno suddivisi dalla Giuria nelle seguenti quattro categorie:

Categoria A – Alunni di istituti comprensivi (Quinta classe/Terza media)

Categoria B – Studenti delle scuole medie d’istruzione di secondo grado.

Categoria C – Studenti di tutte le attuali Facoltà universitarie d’Italia.

Categoria D – Adulti appassionati e frequentatori dell’arte e cultura.

 

ATTENZIONE: Prima di aderire al concorso si consiglia a tutti i concorrenti di leggere con attenzione il testo completo del presente bando e regolamento, dove sono dettagliatamente spiegati i corretti metodi di partecipazione.

CAPO I – OGGETTO DEL CONCORSO

Art. 1) Sezioni a concorso

È indetto il XIV Concorso Nazionale dedicato alla NOBILDONNA Maria Santoro, modello di vita, d’impegno nel sociale ed esemplare divulgatrice di valori umani, civili e cristiani. Il Concorso è articolato in cinque SEZIONI:

Sezione A) Poesia in Lingua Italiana: qualsiasi opera poetica espressa in lingua italiana, sotto ogni forma e metrica letteraria.

Sezione B) Poesia in Dialetto: qualsiasi opera poetica espressa in uno qualsiasi dei dialetti d’Italia (con traduzione obbligatoria in lingua italiana ed indicazione del tipo di dialetto).

Sezione C) Pubblicazione: qualsiasi opera scritta in prosa, racconto, romanzo, novella, raccolta di poesie in lingua e/o dialetto, opera di saggistica, opera teatrale, e comunque qualsiasi opera che presenti un qualunque carattere e/o forma letteraria, anche se qui non esplicitata materialmente, con la sola esclusione di scritti di taglio giornalistico.

Sezione D) Arti Figurative ed Immagine: qualsiasi opera di disegno, scultura, litografia, dipinto, lavoro artigianale o manuale, collage, immagine fotografica e/o stampa originale, e comunque qualsiasi opera che presenti un qualunque carattere e/o forma di arte figurativa e/o immagine, anche se qui non esplicitata materialmente.

Sezione E) Articolo Giornalistico: questa sezione è riservata a tutti coloro che aspirano, come praticanti, come dilettanti o come pubblicisti, a scrivere pezzi di taglio giornalistico su periodici e/o quotidiani, o giornali di ogni e qualsiasi specie, e anche scolastici, oppure anche a chi – pur non lavorando in questo ambiente professionale – desideri scrivere un articolo di taglio giornalistico da veder poi pubblicato sull’Organo ufficiale di stampa dell’ Accademia Belli, o su qualsiasi altro Quotidiano e/o Periodico.

 

CAPO II - MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

 

Art. 2) La partecipazione al Concorso è gratuita. Possono partecipare al Concorso autori di tutte le età, italiani e stranieri, ovunque residenti, sia in lingua che nei vari dialetti (per gli stranieri e per chi partecipa con opere dialettali è d’obbligo la traduzione del testo in lingua italiana). Ogni concorrente, con la semplice partecipazione al Concorso, automaticamente, anche senza necessità ulteriori formalità, dichiara implicitamente – per silenzio assenso - contestualmente che ciascuna opera presentata è di propria composizione e se ne assume per conseguenza ogni e qualsiasi responsabilità in merito. Il tema del Concorso deve riguardare la condizione giovanile, il dialogo interculturale fra i giovani anche appartenenti a diverse nazionalità, la solidarietà tra i popoli ed il mutuo soccorso.

Art.3) Sezioni “A” e “B” – Limiti ed obblighi relativi alla presentazione delle opere.

Per le sezioni “A” e “B” (Poesia in Lingua e/o Dialetto) ogni opera non deve superare le trenta righe stampate o dattiloscritte in un unico foglio. Ogni elaborato deve pervenire in numero di sette copie interamente dattiloscritte (ciascuna in una unica pagina) ben leggibili. È obbligatorio per tutti allegare anche un supporto magnetico contenente tutte le opere a concorso (vedi art. n.8 e n. 9).

 

Art. 4) Sezione “C” (Pubblicazione): disciplina particolare.

Per la Sezione “C” (Pubblicazione) ogni opera non deve superare un limite massimo di n. 64 (sessantaquattro) pagine dattiloscritte (cadauna con non più di trenta righe) o stampate, in numero di sette copie. È obbligatorio allegare anche un supporto magnetico contenente le medesime opere. Per le opere di questa Sezione NON è consentito l’invio a mezzo posta elettronica, ma soltanto a mezzo posta ordinaria non raccomandata.

 

Art. 5) Sezione “D”(arte figurativa ed immagine): disciplina particolare.

Per la Sezione “D” Arti Figurative ed Immagine: ogni opera deve partecipare con un originale più quattro copie (oppure anche con cinque copie fotografate a colori e/o in bianco e nero, purché ben intelligibili) con formato massimo di m. 1,00 x m. 1,00. Nel caso di dipinti e/o disegni; con formato massimo di m.1,00 x cm. 50. Nel caso di scultura, litografia, collage, fotografie, stampe e/o lavoro, con formato massimo di cm.30 x cm. 21 (formato A/4). È obbligatorio allegare anche un supporto magnetico con tutte le opere di questa sezione (ex art. n. 8 e n. 9).

 

Art. 6) Sezione “E” (articolo giornalistico): disciplina particolare.

Per la Sezione “E” Articolo Giornalistico: ogni opera deve rispettare le modalità di taglio, formato e stile giornalistico. L’Accademia si riserva sin d’ora la possibilità di pubblicare i testi ricevuti, a proprio insindacabile giudizio. NON sono ammessi al concorso i Giornalisti Professionisti. Ogni opera inviata a mezzo posta ordinaria deve essere in cinque copie dattiloscritte chiaramente leggibili. È obbligatorio allegare anche un supporto magnetico contenente tutte le opere di questa Sezione (ex art. n. 8 e n. 9).

Ogni invio di posta elettronica deve comprendere sia un testo con i dati del concorrente, sia un allegato per cadauna opera (ciascuna opera separatamente, ognuna in una diversa pagina). In ciascun ALLEGATO deve figurare quanto segue:

  1. la Sezione di appartenenza (ad es. Sezione “A” Poesia in Lingua);

  2. il Titolo dell’opera;

  3. il Testo (o corpo) dell’opera;

  4. il Motto ( o pseudonimo) scelto dal concorrente.

All’interno del TESTO del messaggio e-mail NON debbono essere inserite opere. Nell’ALLEGATO non debbono MAI figurare dati personali del concorrente. ATTENZIONE: tutto quanto sopra indicato deve risultare inserito all’atto della verifica.

 

Art. 7) Indirizzo di spedizione e formalità di partecipazione a mezzo posta ordinaria.

Tutte le opere vanno indirizzate in UNICO PLICO con posta ordinaria NON RACCOMANDATA al seguente indirizzo di recapito: “ACCADEMIA G. G. BELLI – VIA CASILINA N. 5/L – 00182 ROMA”. Sul frontespizio di ogni PLICO deve essere indicata:

  1. La “Sezione” di appartenenza (ad es.: Sezione “A” Poesia in Lingua);

  2. La Dicitura del Concorso (ad es.: Concorso Nobildonna Maria Santoro anno 2013);

  3. L’ indirizzo completo dell’Accademia (come sopra indicato).

Sul retro del PLICO deve essere indicato il Nominativo e Indirizzo del Concorrente ( ad es.: Mario Rossi, via neri 23-00125 Roma). È AMMESSA ANCHE LA CONSEGNA A MANO DELLE OPERE presso la sede, in orario di ufficio (9,00 – 14,00) di tutti i giorni feriali, escluso il sabato, con il preciso rispetto di quanto stabilito nel Bando e Regolamento. Per l’invio a mezzo posta farà sempre fede la data del timbro postale. Ogni PLICO spedito a mezzo posta ordinaria deve contenere:

A) Numero cinque (7) copie di ciascuna opera;

B) Numero una (1) copia di ciascuna opera inserita su supporto magnetico CD, DVD): anche tutte insieme in unico supporto, purché in modo ordinato. Ogni OPERA deve contenere:

  • La indicazione della “Sezione” a Concorso;

  • Il titolo ed il testo dell’opera;

  • Il Motto (o pseudonimo);

C) Una busta più piccola sul frontespizio della quale deve figurare solo il motto (o pseudonimo) del

concorrente. All’INTERNO della busta più piccola, chiusa, ogni concorrente dovrà indicare per iscritto:

  • Nome, cognome e indirizzo completo di recapito postale del concorrente.

  • Numero di recapito di telefonia fissa (obbligatorio), e numero di cellulare, se posseduto.

  • Il motto (o pseudonimo) scelto dal concorrente, contenente non più di cinque (5) parole.

  • Indirizzo di casella postale elettronica e-mail (obbligatoria) posseduta in proprio o a mezzo un qualsiasi

recapito presso terzi, presso cui il concorrente deve essere sempre reperibile.

  • Un curriculum artistico (se il concorrente ne dispone)

  • L’indicazione della “Sezione” di appartenenza (ad es.:Sezione “A” Poesia in Lingua).

 

CAPO IV – INVIO OPERE A MEZZO POSTA ELETTRONICA

ESCLUSIVAMENTE PER LE SEZIONI: “A”,”B”, “D” ED “E”

 

Art. 8) Formalità di partecipazione a mezzo posta elettronica.

È ammesso l’invio a mezzo e-mail all’indirizzo di posta elettronica, per l’esattezza (accademia.belli@tiscali.it) oppure (accademiaggbelli@tiscali.it). All’interno del TESTO del messaggio e-mail ogni concorrente deve inserire q. s.:

  1. Nome, cognome e indirizzo completo di recapito postale personale;

  2. Numero di recapito di telefonia fissa (obbligatorio), ed anche un numero di cellulare (se in possesso);

  3. Il motto (o pseudonimo) scelto dal concorrente contenente non più di cinque(5) parole.

 

CAPO V – PARTICOLARITÀ DELLE SEZIONI “C” e “D”

 

Art. 9) Divieti ed Obblighi specifici per le Sezioni “C” e “D”.

Per la sezione “C” NON è ammesso l’invio a mezzo posta elettronica: ossia NON si possono inviare opere a mezzo messaggi via e-mail. L’invio deve essere esclusivamente a mezzo posta ordinaria NON RACCOMANDATA. Tutti i dati anagrafici della Sezione D vanno inseriti NEL TESTO del messaggio e-mail. Per la Sezione “Dè obbligatorio inviare ogni opera di arte figurativa e/o immagine, ciascuna in un apposito allegato di posta elettronica.


 

CAPO VI – REGOLE DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO


 

Art. 10) Disciplina per partecipare con posta ordinaria, mezzi cartacei e supporti magnetici.

Tutti i dati anagrafici della sezione “D” vanno inseriti NEL TESTO del messaggio e-mail. Per la Sezione “D” è obbligatorio inviare ogni opera di arte figurativa e/o immagine via e-mail, ciascuna in un apposito allegato. Ogni COPIA di opera a Concorso trasmessa (o consegnata) presso la sede dell’Accademia dovrà essere inedita: ossia mai pubblicata da una Casa Editrice in precedenza. Per “opera edita” si intende solo ed esclusivamente quella pubblicata per iniziativa di una Casa Editrice Riconosciuta ed Abilitata, su autorizzazione ed incarico dell’autore. Tutte le altre pubblicazioni di opere stampate su iniziativa personale dell’autore, e/o da Organizzazioni di Concorsi a Premi per un singolo autore e/o cumulativamente per più autori, o comunque pubblicate con qualsiasi altro mezzo (escluso quanto riferito al concetto di “opera edita” di cui al comma precedente) si intenderanno sempre e a tutti gli effetti comunque “opere inedite”. Per chi partecipa via posta ordinaria, oltre alle sette copie cartacee è obbligatorio allegare anche una ulteriore copia di ciascuna opera registrata su disco magnetico (CD, DVD) purché ben chiara e leggibile via computer. In nessuna copia cartacea deve figurare MAI alcun dato personale del concorrente. È possibile registrare in unico disco magnetico tutte le opere inviate a concorso, purché in modo ordinato e separato: ogni opera per ciascuna sezione in una pagina diversa.

Ogni autore partecipante  ha anche facoltà di richiedere  il rilascio dalla Giuria di un Attestato di Merito personalizzato alla creatività. Detta attestazione a titolo  partecipativo sarà recapitata a domicilio del concorrente previo invio di quindici euro in contanti per rimborso spese alla Sede dell’Accademia o con versamento su conto corrente postale (vedi dati in fondo all’art. 13 del bando e regolamento). In questo caso nella nota di richiesta, contenente i propri dati anagrafici, si dovrà aggiungere  la seguente frase:RICHIEDO ATTESTATO DI MERITO”.


 

Art. 11) Proprietà e possesso delle opere della Sezione “D” a concorso

Gli originali delle opere della sezione D, se richiesti per iscritto all’atto della presentazione delle medesime a Concorso, verranno restituiti subito dopo la premiazione finale. Tutte le altre opere inviate a Concorso non verranno restituite. L’Accademia Belli ne rimarrà in esclusivo possesso e se ne riserverà la pubblicazione e/o la partecipazione in concorsi ed apposite mostre artistiche, su riviste letterarie, su interinate, su pubblicazioni varie, ed in ambito culturale in genere, ai sensi e per gli effetti del D.Lgs 30 giugno 2003 n. 196 ed eventuali successive modificazioni. La proprietà di tutte le opere inviate a concorso resterà invece, sempre e comunque, riservata a ciascun autore e verrà sempre rigorosamente tutelata dall’Organizzazione.

Art. 12) Rispetto tassativo del Bando e Regolamento.

Verranno escluse tutte le opere pervenute o consegnate in modo difforme – anche solo parzialmente – a quanto richiesto nel presente Regolamento e Bando. Il mancato rispetto, anche di una sola parte del presente Regolamento e Bando, comporterà l’esclusione del concorrente, e la sua decadenza da ogni premio e/o riconoscimento, e/o qualifica, oltre alla perdita di ogni diritto. Solo in caso di opere pervenute con lievi e non determinanti irregolarità dovuti a “meri errori materiali”, l’Accademia si riserva la facoltà di inoltrare apposita comunicazione al concorrente, a riscontro della quale quest’ultimo sarà tenuto a fornire l’adeguamento richiesto entro e non oltre otto giorni dalla data. In carenza di tali integrazioni, il concorrente sarà automaticamente escluso, senz’altro avviso.

Art. 13) Realizzazione di una Raccolta Antologica delle opere.

Previo contributo volontario dei concorrenti, sarà pubblicata una “Raccolta Antologica” delle opere finaliste partecipanti al Concorso, qualora si raggiungesse il numero minimo di adesioni che dovrà essere stabilito dalla Giuria, la Raccolta Antologica sarà prodotta solo con le opere che ogni autore avrà liberamente e volontariamente prenotato e che per queste avrà espresso formalmente l’esplicito assenso alla pubblicazione a mezzo di una apposita “SCHEDA DI ADESIONE”, che verrà inviata dalla Accademia Belli solo successivamente. Ogni concorrente – con il semplice invio anche di una sola opera a concorso – accetta automaticamente anche eventuali correzioni di errori e bozze, da parte di esperti tecnici dell’Accademia, nella realizzazione della Raccolta Antologica. Della Raccolta Antologica verranno stampate un numero di copie necessarie e sufficienti per realizzare una triplice finalità:

  1. Consegnare gratuitamente una copia della Raccolta ad ogni Finalista;

  2. Destinare gratuitamente una copia della Raccolta alle Biblioteche pubbliche Convenzionate con l’Accademia.

  3. Dare ad ogni concorrente la possibilità di prenotare (con richiesta formale scritta, da presentare tassativamente entro i tempi stabiliti dalla Giuria) anche ulteriori copie della Raccolta stessa, sempre comunque da prenotare per iscritto prima della data fissata per la premiazione finale. La consegna delle Raccolte dei Finalisti è prevista contestualmente alla Cerimonia di Premiazione, salvo eventi imprevisti o imprevedibili. Gli autori, con la semplice partecipazione al Concorso, autorizzano così di fatto sin da subito l’Accademia Belli alla pubblicazione di una eventuale Raccolta, sollevandola da ogni e qualsiasi eventuale responsabilità in merito, e consentendo il trattamento dei propri dati personali per diffusione in relazione al concorso, su riviste letterarie, su internet ed in ambito culturale in genere. Inoltre - fermo restando il diritto a ricevere una copia della medesima del tutto gratuitamente - tutti i finalisti e premiati si impegnano, ove accettino di essere inseriti nella Raccolta, all’acquisto di almeno un’altra copia della stessa, salva la facoltà riservata a tutti di poterne acquistare anche più copie, con apposita richiesta formale, a prezzo di costo. Ove la prenotazione pervenisse successivamente alla data di premiazione finale, tale prezzo di costo potrebbe subire un lieve aumento. Previo contributo dei concorrenti potrà essere organizzata anche un pranzo o cena associativa, il cui costo sarà particolarmente ridotto e convenzionato, e verrà comunicato dall’Accademia tempestivamente con apposita circolare. In quell’occasione, per chi ne farà richiesta nei modi e tempi che verranno indicati, sarà possibile anche ottenere l’ospitalità in struttura alberghiera qualificata in convenzione a prezzo straordinariamente ridotto. Il tutto con semplice prenotazione scritta impegnativa da parte del finalista, a mezzo posta o via e-mail, da trasmettere ESCLUSIVAMENTE presso la Segreteria dell’Accademia, almeno quindici giorni prima della data fissata per la Premiazione. Tutte le prenotazioni di cui sopra dovranno essere accompagnate dal versamento di tutte le quote simboliche di partecipazione – che verranno comunicate tempestivamente dalla Organizzazione – e dalla trasmissione presso la Sede Associativa della SCHEDA DI ADESIONE e di copia di un qualsiasi documento attestante l’avvenuto detto versamento effettuato esclusivamente sul conto corrente postale n. 1001430329 intestato “CENTRO CULTURALE G. GIOACHINO BELLI”. Il cui codice IBAN corrisponde al numero: IT84O0760103200001001430329.


 

Art. 14) Accettazione del Bando e Regolamento.

La spedizione e/o la consegna anche di una sola opera attesterà la conoscenza e l’accettazione completa ed incondizionata del presente Regolamento e bando, vincolante per tutti i concorrenti, i quali così rinunciano ad ogni e qualsivoglia rivalsa e/o rivendicazione futura nei confronti dell’Accademia. L’invio anche di una sola opera a Concorso comporta anche l’automatica iscrizione gratuita per un anno associativo nell’Albo dei Soci Ordinari delle Circoscrizioni dell’Accademia: il che da diritto a partecipare a tutte le iniziative culturali dell’Accademia: salvo che il concorrente vi rinunci formalmente.

Art. 15) Premi a Concorso.

Le Sezioni prevedono premi in denaro o in valori equivalenti, in opere e/o oggetti d’arte, in gadget artistici in opere di cultura, in coppe, targhe, medaglie, diplomi e riconoscimenti o ricordi di valore simbolico, oltre ad un numero imprecisato di segnalazioni e riconoscimenti che verranno stabiliti con decisioni della Giuria.

Art. 16) Decisioni della Giuria.

Tutti i giudizi, le decisioni e le deliberazioni della Giuria sono e saranno, sempre e comunque, insindacabili ed inappellabili. Non saranno mai accettate contestazioni e/o critiche su giudizi, decisioni e deliberazioni.

Art. 17) Ricorso al Collegio dei Probiviri.

Per qualsiasi controversia ogni concorrente potrà comunque sempre ricorrere al “Collegio dei Probiviri” dell’Accademia, che agirà autonomamente e svolgerà compiti di amichevole composizione ed arbitrato, i cui costi ed oneri saranno sempre a carico del richiedente. Resta escluso ogni e qualsiasi ulteriore ricorso in via legale, amministrativa e/o giurisprudenziale. Il ricorso al Collegio dei Probiviri è sempre propedeutico ed obbligatorio in caso di futura controversia insanabile. Il mancato ricorso al Collegio dei Probiviri renderà sempre nulla e priva di ogni efficacia ogni azione legale, e/o rivendicazione, e/o controversia amministrativa e/o giurisprudenziale. In questi deprecabili ed eccezionali casi, da verificare di volta in volta (che dovranno comunque e sempre – per non essere poi considerati nulli e privi di efficacia – preventivamente ottenere sempre propedeuticamente la decisione arbitrale del Collegio dei Probiviri). Comunque sarà sempre ed unicamente competente a giudicare su qualsiasi lite il Foro di Roma.

Art. 18) Presenza dei Concorrenti alla Cerimonia Finale e/o Deleghe.

Tutti i premi e riconoscimenti dovranno sempre essere ritirati personalmente da ciascun autore, o da suo delegato con delega scritta (anche via e-mail), che dovrà pervenire ALMENO OTTO GIORNI PRIMA DELLA CERIMONIA UFFICIALE, fissata per la Premiazione finale, presso la Segreteria dell’Accademia. Non potrà mai essere accettata alcuna altra forma di delega. Nel caso in cui l’autore o il delegato non fossero presenti (per qualsiasi anche valido motivo, anche se derivante da cause di forza maggiore) al momento della chiamata per l’assegnazione del singolo premio o riconoscimento, perderanno il diritto a ritirare quanto riconosciuto dalla Giuria. Ciò comporterà automaticamente l’esclusione dal concorso e la perdita di ogni diritto per l’autore. Non saranno ammesse successive rivendicazioni, rivalse o contestazioni in proposito.

Art. 19) Cerimonia di Premiazione

La Premiazione Ufficiale avverrà nell’ultima decade di settembre 2013 – salvo complicazioni – e la data, l’ora, ed il luogo, verranno tempestivamente comunicati a ciascun concorrente con posta ordinaria e/o posta elettronica, e/o con spedizione del Giornale Diogene Nuovo. In qualsiasi caso si provvederà comunque ad informare tempestivamente tutti i Concorrenti. L’Organizzazione non potrà comunque mai rispondere per ritardata o mancata consegna delle comunicazioni, causate da disservizio postale. Tutti i concorrenti sono sempre tenuti, in ogni caso, ad attivarsi per conoscere i tempi e le modalità della Premiazione. Dei risultati del concorso potrà essere fornita comunicazione ai soli Finalisti anche a mezzo il Periodico DIOGENE NUOVO, organo ufficiale di stampa dell’Accademia Belli, e/o informativa pubblicata sul sito web www.accademiabelli.com e/o sui siti web www.concorsi letterari.it; chiunque desiderasse ricevere notizie in merito all’esito del concorso potrà contattare la Segreteria Generale a mezzo posta elettronica esclusivamente ai seguenti indirizzi di posta elettronica: accademia.belli@tiscali.it, oppure accademiagbelli@tiscali.it, o con lettera ordinaria da inviare presso la Sede, e/o via telefax al n. 06.70391750. Tutti i concorrenti troveranno pubblicato l’esito del Concorso sui siti web qualche giorno dopo la premiazione ufficiale .

Art. 20) Formalità di partecipazione per ogni opera.

Ogni concorrente può partecipare a tutte le Sezioni ma con non più di tre opere per cadauna sezione. Ogni opera dovrà essere contrassegnata con un unico motto ( o pseudonimo), anche di fantasia. Questo dovrà essere sempre uguale per tutte le opere a Concorso, e per tutte le Sezioni. Tutte le opere non contrassegnate da un motto (o pseudonimo) o contrassegnate con motti ( o pseudonimi) diversi, saranno escluse automaticamente dal Concorso.

CAPO VII – REGOLE GENERALI FINALI

Art. 21) Plico di spedizione.

Le opere a Concorso spedite a mezzo posta ordinaria debbono essere inserite in un PLICO o in una BUSTA di idonee dimensioni (o in una scatola per le opere della Sezione D) che sia chiuso/a, sopra alla quale dovranno essere riportati per iscritto gli estremi del Concorso e della Sezione alla quale ogni concorrente intende partecipare, indicando sul retro dello/a stesso/a il nome, cognome ed indirizzo del mittente. Ogni concorrente, nello stesso plico o busta o scatola potrà inserire un’altra BUSTA PIÙ PICCOLA, sul frontespizio della quale dovrà essere ricopiato solo ed esclusivamente il “MOTTO” o pseudonimo. Nella busta più piccola dovranno essere inseriti, oltre al MOTTO, tutti i dati dei concorrenti richiesti dal presente Bando e Regolamento.

Art. 22) Recapiti personali o di appoggio per i concorrenti.

Per chi non disponesse di un numero di telefonia fissa personale, o di posta elettronica personale, sarà necessario obbligatoriamente indicare un qualsiasi altro numero di telefonia fissa e/o qualsiasi recapito di posta elettronica (e-mail) di appoggio o di recapito, laddove il concorrente possa essere sempre reperibile (ad. es. di un parente, di un amico, di un conoscente, ecc.). Per chi lo possieda, si potrà allegare un BREVE curriculum personale (che indichi se ha partecipato ad altri concorsi e con quali risultati; se ha pubblicato opere in precedenza; ecc.). È obbligatorio inserire anche nella busta più piccola anche un recapito di TELEFONIA FISSA ed anche un qualsiasi recapito di POSTA ELETTRONICA (vedi anche artt. n. 8 e 9 del Bando.

Art. 23) Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili.

La semplice partecipazione anche ad una qualsiasi delle sezioni al presente concorso comporterà automaticamente l’accettazione della dichiarazione che si riporta qui di seguito: Io sottoscritto concorrente partecipante, acquisite tutte le informazioni dal titolare del concorso sul trattamento dei dati ai sensi dell’articolo 13 del D. Lgs. n.196/2003, dò – in forza del silenzio/assenso derivabile dalla adesione – il mio completo consenso al trattamento dei dati da parte del Centro Culturale Giuseppe Gioachino Belli, Accademia d’Arte e Cultura, ai fini esclusivi del presente Concorso”.


Data di creazione: 26/03/2013 @ 19:37
Ultima modifica: 26/03/2013 @ 19:37
Categoria: 3) BANDI LETTERARI ITALIANI


Anteprima di stampa Anteprima di stampa     Stampa l'articolo Stampa l'articolo

Sostieni il Circolo

ISCRIZIONI AL CIRCOLO 2017

QUESTO PORTALE HA UN COSTO DI GESTIONE SIA FINANZIARIO CHE DI IMPEGNO PERSONALE PER I RESPONSABILI DEL CIRCOLO CHE LO GESTISCONO.

CHI CI VOLESSE AIUTARCI POTREBBE ISCRIVERSI AL CIRCOLO VERSANDO LA QUOTA ANNUALE DI 10,00 EURO.

UN ALTRO SISTEMA PER CONTRIBUIRE ALLA COSTITUZIONE DI UN FONDO PER LA GESTIONE DEL CIRCOLO E' QUELLO DI ACQUISTARE I MIEI PRIMI LIBRI DI POESIE ("La sabbia negli occhi" e "Ad Occhi chiusi - Poesie d'amore"). IL 20% DEL COSTO DI COPERTINA (10 euro il primo e 15 il secondo) SARA' DEVOLUTO ALLA CASSA DEL CIRCOLO.

LA QUOTA DI ISCRIZIONE SARA' UNA RISORSA POSITIVA PER LA PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA' DEL CIRCOLO E LA CORRISPONDENTE SOMMA POTRA' ESSERE DEDOTTA DALLA QUOTA DI LETTURA RICHIESTA A COLORO CHE PARTECIPERANNO ANNUALMENTE AL BANDO LETTERARIO.

Salvatore Armando Santoro - Presidente

Ricerca



Newsletter
Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, puoi iscriverti alla nostra Newsletter. L'iscrizione implica l'aver preso visione e accettato l'Informativa sulla Privacy
Iscriviti
Cancella l'iscrizione
868 Iscritti

Su